BITCOIN EYES $11.000 MENTRE L’ATTENZIONE SI SPOSTA SU FOMC DI MERCOLEDI

Bitcoin ha registrato la sua migliore performance giornaliera in più di un mese questo lunedì, in quanto ha negoziato in tandem con i mercati tradizionali.

La valuta di riferimento ha chiuso la sessione di New York con un aumento del 3,32% a circa 10.679 dollari. I guadagni sono apparsi come liquidazioni di acquisto – una scommessa contro i venditori allo scoperto – sullo scambio di derivati crittografici BitMEX ha superato di più del doppio le liquidazioni di vendita. Questo ha parzialmente aiutato BTC/USD a superare i 10.700 dollari.

Un rialzo delle posizioni rialziste, intanto, ha preso spunto dalle narrazioni macroeconomiche. Tre diversi catalizzatori rialzisti hanno giocato in sincronia per aiutare Bitcoin Trader a crescere. Il primo di essi è stato e rimane la riunione di mercoledì del Comitato Federale del Mercato Aperto sull’inflazione.

Nel frattempo, il secondo e il terzo catalizzatore erano rispettivamente un mercato azionario USA in ripresa e un dollaro USA che si stava indebolendo.

SPIEGANDO LA MACRO

I funzionari della Federal Reserve si incontreranno per la prima volta da quando il loro presidente, Jerome Powell, si è impegnato a tollerare un’inflazione più alta durante il suo discorso al simposio economico virtuale di Jackson Hole. I trader e gli operatori di mercato stanno osservando l’esito di questo incontro per avere maggiori informazioni su come la Fed potrebbe raggiungere un’inflazione superiore al suo obiettivo del 2%.

Uno dei cambiamenti più drastici nella politica monetaria della Fed che necessita di maggiore chiarezza riguarda il cosiddetto „dot plot“. La banca centrale statunitense lo utilizza per segnalare le sue aspettative di future variazioni dei tassi. Questo grafico indicherà quanto ogni funzionario della Fed pensa che costerà prendere in prestito denaro in futuro.

Sembra che gli investitori, specialmente nel settore Bitcoin, stiano già anticipando un approccio colombiano da parte della Fed. La criptovaluta ha costruito la sua performance del lunedì dopo il costante aumento del martedì. Al suo massimo intraday, le offerte per BTC/USD si sono avvicinate ai 10.830 dollari.

La continuazione della tendenza al rialzo ha riportato alla ribalta i livelli di resistenza più vecchi. Josh Rager, il fondatore di BlockRoots.com, ha detto lunedì che vede BTC/USD colpire $11.900 se dovesse rimanere sopra il livello di $10.173. La coppia vale molto di più al momento di questa scrittura.

BITCOIN CONTRO DOLLARO

Le prospettive di un prolungato slancio rialzista nel mercato Bitcoin appaiono anche con l’indebolimento dell’indice del dollaro USA. Il DXY continua a stampare segnali di continuazione ribassista mentre gli investitori si spostano di nuovo verso attività più rischiose prima del FOMC di mercoledì.

Bitcoin e DXY hanno mostrato una correlazione inversa dalla rotta di marzo 2020. Pertanto, qualsiasi tuffo nel greenback punta ad un BTC/USD più rialzista.

Nel frattempo, alcuni trader stanno ancora anticipando una mossa di ritiro. Uno di loro ha notato che l’area sopra i $10.700 ha un sentimento di vendita relativamente più alto che rischia di correggere il BTC/USD più basso. Nella sua analisi di martedì, l’analista ha notato che la coppia potrebbe ancora scendere sotto i 10.000 dollari.

Fondamentalmente, BTC/USD sembrava più forte almeno fino alla conclusione del FOMC di mercoledì.